Autorità Naturale, Autorità Compulsiva e Anti-autorità
7 October 2011 alle 19:27

La peste emozionale genera confusione attraverso sempre maggior confusione. Il guazzabuglio di significati del termine “autorità” ne è un esempio importante. Come risultato manca una comprensione generale della distinzione fra la funzione sociale dettata da forme razionali o.irrazionali di autorità.

Questa distinzione dipende dalla conoscenza dei tre strati della struttura biopsichica umana, il nucleo biologico, lo strato distruttivo secondario e la superficie o facciata sociale. Raramente nella società corazzata l’autorità naturale origina dal nucleo biologico da dove, senza distorsioni, viene espressa attraverso la superficie. La sua funzione è quella di preservare forme di vita sociale sane.

La trasformazione della società occidentale da autoritaria in anti-autoritaria iniziò attorno al 1960. La tipica forma di autorità della società autoritaria occidentale del passato era di tipo compulsivo. Attraverso la repressione essa colpiva entrambi gli impusi della gente, quelli provenienti dal nucleo biologico (sani) e quelli patologici (distruttivi) del secondo strato.  Malgrado i tanti difetti, l’ordine sociale autorirtario preservava l’autorità dell’individuo.  Che l’autorità compulsiva si scagliasse soprattutto verso la vita sana o verso quella patologica, dipendeva dalla rigidità di quella particolare società autoritaria.

L’Anti-autoritarismo è la forma tipica di autorità dell’odierna società progressista occidentale. Nacque dal crollo dell’ordine sociale autoritario del passato e la sua inevitabile sostituzione con l’autorità centrale (Stato/Collettività). L’Anti-autoritarismo si oppone essenzialmente a qualsiasi forma di autorità individuale e locale, un’espressione del nucleo biologico. L’Anti-autoritarismo origina dallo strato secondario, di cui fomenta l’espressione degli impulsi distruttivi nell’uomo corazzato. Il contatto con il nucleo biologico è completamente assente. L’ordine anti-autoritario moderno è direttamente responsabîle della disintegrazione della qualità di ogni forma di vita sociale.

Charles Konia, 12 aprile 2011, con il permesso dell’autore.


Categoria: Attualità

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *